DIPLOMA EQUIPOLLENTE ALLA LAUREA TRIENNALE
ARTE E TECNOLOGIA DEL CINEMA E DELL'AUDIOVISIVO

Ripresa e Fotografia

biennio di specializzazione

Descrizione corso

La fotografia cinematografica è la disciplina che si occupa della costruzione fisica dell'immagine con l'uso di telecamere, ottiche e corpi illuminanti, lavorando di concerto con la regia e la scenografia.

Il biennio di Ripresa e Fotografia, alternando laboratori specifici e seminari ad esercitazioni produttive, insegna da una parte ad utilizzare strumenti per la ripresa video-digitale, dall'altra a dare particolare attenzione alla cultura dell'immagine e all'importanza della composizione dell'inquadratura e del movimento nel generare coinvolgimento emotivo. Le esercitazioni si svolgono sia in ambito cine-digitale monocamera, che televisivo multicamera, attraverso la gestione dei corpi illuminanti e dei diversi strumenti per la ripresa (treppiedi, carrelli, stadycam).

Il 3° Anno è interamente dedicato alle realizzazione in troupe di prodotti finiti: fiction, documentari, serie TV, installazioni multimediali, spot pubblicitari e riprese multicamera.

La fotografia cinematografica è la disciplina che si occupa della costruzione fisica dell'immagine con l'uso di telecamere e di corpi illuminanti, lavorando di concerto con la regia e la scenografia.
Il biennio di Ripresa e fotografia, alternando laboratori specifici e seminari ad esercitazioni produttive, insegna da una parte ad utilizzare strumenti per la ripresa video-digitale, dall'altra a dare particolare attenzione alla cultura dell'immagine e all'importanza della composizione dell'inquadratura e del movimento nel generare coinvolgimento emotivo. Le esercitazioni si svolgono sia in ambito cine-digitale monocamera, che televisivo multicamera, attraverso la gestione dei corpi illuminanti e dei diversi strumenti per la ripresa (treppiedi, carrelli, stadycam). Il terzo anno è interamente dedicato alle realizzazione in troupe di prodotti finiti: fiction, documentari, serie web, spot pubblicitari e riprese multicamera.

2° Anno

  • Gli strumenti di ripresa digitale e i corpi illuminanti.
  • La teoria della luce e dei colori, gli strumenti di misurazione della luce, il segnale ed il mixer video, i movimenti di macchina, le inquadrature, le focali e la messa a fuoco (su treppiede, carrelli e macchina mano).
  • Montaggio set-up luci in base alla drammaturgia e alle problematiche di ripresa.
  • La ripresa di un’intervista.
  • Esercitazioni illuminazione e ripresa per format-tv multicamera (in studio tv) e monocamera (per servizi).
  • Esercitazioni illuminazione e ripresa per cortometraggi fiction monocamera (in esterni).
  • Color correction.

Dopo l'anno propedeutico che permette di avere le prime basi di cultura visiva e di conoscere le diverse professionalità del mondo dell’audiovisivo il 2° Anno inizia con materie comuni a tutti i corsi per poi proseguire con lezioni di cultura delle immagini, di composizione dell’immagine e di teoria della luce.

In seguito iniziano diversi laboratori teorico/pratici di fotografia cinematografica nei quali ogni studente illumina un set ed un laboratorio pratico di movimenti macchina sia con treppiede, carrelli, che a mano, con la pratica dei diversi strumenti di ripresa quali Stadicam e Ronin ed i molteplici sistemi di remotaggio delle camere.

Nella seconda parte dell’anno si tengono i laboratori di audio e video per conoscere i mixer digitali, le lezioni per cameramen e un laboratorio per imparare la ripresa delle news, finalizzati alla realizzazione dei tre format tv in collaborazione con gli altri corsi .

Terminate le riprese dei format tv, i laboratori di luce naturale, greenback e illuminazione di un set, in preparazione ai quattro film di fiction da girare con gli studenti del corso di Produzione.

Si termina l’anno con delle giornate sul Color grading.

3° Anno

Si approfondiscono le tecniche già apprese, introducendo il flusso di lavoro digitale (Workflow) e la correzione del colore e del tono fotografico dell'immagine (Color grading) con software e hardware dedicati.

All'inizio dell'anno è prevista un'esercitazione individuale che permette di conoscere e applicare tutte le procedure necessarie per la realizzazione di un filmato finito in tutte le sue fasi: ideazione, scrittura, progettazione, realizzazione, montaggio scene, montaggio audio, post-produzione e finalizzazione del progetto.

Sono previste nel piano didattico ulteriori produzioni in sinergia con il 3° Anno degli altri bienni di specializzazione.
(si veda la voce attività produttive).

Tesi

Ogni studente elabora, sotto la supervisione di un Relatore, una tesi su un argomento a sua scelta. Dopo l'analisi e l'approvazione delle proposte di argomento, il lavoro procede con incontri regolari, mirati alla verifica della struttura, delle fonti, dei contenuti, dello stile, delle appendici e della bibliografia. La tesi viene presentata all'esame finale di diploma.

La programmazione può andare soggetta a variazioni per esigenze e necessità didattiche.

L’attività produttiva è una delle caratteristiche qualificanti del biennio, perché permette, verificandole, di mettere alla prova le conoscenze acquisite, sia legandole alle procedure effettive del mondo del lavoro, sia strutturandole didatticamente per sviluppare capacità e attitudini proprie di ogni singolo allievo.

Gli studenti sono organizzati in troupe, guidati da docenti tutor, e nel corso di Ripresa in particolare hanno la responsabilità della ripresa e dell’illuminazione di tutte le produzioni previste nel biennio.

Nel 2° Anno, oltre alle esercitazioni didattiche, si svolgono le seguenti attività produttive: ripresa e fotografia di format televisivi multicamera, cortometraggi di fiction monocamera, documentari e news con la gestione dell'audio.

Il 3° Anno è dedicato alle produzioni che, a troupe unificate insieme agli altri 8 corsi, realizzano prodotti delle seguenti tipologie: cortometraggio-film maker, 3 laboratori di luce naturale/luce esistente, cortometraggi da 5’ e 10’, serie TV, installazioni multimediali, ripresa con la regia multicamera di eventi esterni (teatro, musica, opera) e due produzioni in collaborazione con enti e realtà esterne alla Scuola (trailer e/o spot).

Infine, come già illustrato in 'Contenuti e materie', gli studenti si impegnano nella realizzazione di un'esercitazione individuale con focus su luce e fotografia.

  • Sette teatri di posa attrezzati da 10-20 KW, 16-32 A
  • Telecamera Sony FS7 2K/4K (con trasmettitori video, radiofuochi e monitor on-board Odissey 2K/4K)
  • Telecamera Sony Nex 100 con sensore cmos super35 (registrazione full HD-Ninja Atomos)
  • Telecamere HD Professional configurate per lo studio TV e le riprese monocamera
  • Telecamere Panasonic HD Prosumer
  • HDSLR Canon 5D MK III
  • Corredo lenti Canon cine - serie completa (14mm - 135mm)
  • Ottiche Zeiss, Canon e Nikon
  • Steadycam
  • Carrelli
  • Braccio Jib
  • Slider
  • Corpi illuminanti a luce continua Arri
  • Corpi illuminanti HMI: Arri, Janiro. Desisti, K5600-Joker Bug
  • Corpi illuminanti fluorescenza Kino Flo
  • Monitor Panasonic
  • Studio dedicato alla Color grading con software Black Magic-Da Vinci Resolve

Agli studenti del biennio è richiesto di dotarsi di un computer portatile personale, con sistema operativo Windows o Mac Os a scelta dello studente.

Il biennio prepara lo studente a lavorare in ambito cinematografico, documentaristico, pubblicitario e televisivo come direttore della fotografia, cameramen monocamera con gestione di audio in camera, cameraman da studio, assistente operatore per il cine-digitale, oltre che come elettricista o macchinista.

I posti disponibili per il biennio di Ripresa e Fotografia vanno fino a un massimo di 12. Vi accedono gli studenti, già ammessi precedentemente e frequentanti con successo il 1° Anno del Corso Cinema, Televisione e Nuovi Media, i quali dimostrino di possedere: buona cultura generale e visiva, capacità tecnico creative, attitudine alla collaborazione con singoli e al lavoro di gruppo.

L’ammissione al biennio avviene alla fine del 1° Anno attraverso un esame di indirizzo, il quale prevede sia una prova teorica di analisi dal punto di vista della ripresa e della fotografia di un testo cinematografico, sia una prova pratica di inquadratura e ripresa.

Tutti i corsi del biennio, divisi in due semestri, iniziano ai primi di ottobre e terminano a maggio/giugno. Al 3° Anno è previsto un esame finale ai primi di luglio, supervisionato della Regione Lombardia.

La frequenza quotidiana è obbligatoria, dal lunedì al venerdì (dalle 9:30 alle 17:30, con una pausa di un’ora alle 13:30): è consentito un tetto massimo del 20% di assenze sul numero totale delle ore di lezione annuali, il cui superamento comporta l’esclusione dello studente dal successivo percorso didattico.

Sono possibili ore di frequenza straordinaria oltre l'orario e nei weekend, per le necessità di realizzazione dei prodotti audiovisivi previsti dal piano didattico.

Ogni materia di insegnamento prevede un esame di profitto che potrà essere svolto in una delle seguenti modalità:

- Esame scritto (nella forma di test a risposta chiusa e/o domande a risposta aperta)
- Esame orale
- Elaborato (scritto o in formato multimediale)
- Valutazione dell'esercitazione di un corso teorico/pratico
- Valutazione in itinere dell'attività laboratoriale

Per accedere al passaggio tra un anno e l’altro è necessario aver sostenuto e superato tutti gli esami di profitto.

Per accedere all'esame conclusivo è necessario avere sostenuto e superato tutti gli esami di profitto dell’anno e presentare un elaborato conclusivo concordato coi Docenti di riferimento (Tesi).

Ogni anno di corso prevede il conseguimento di 60 crediti formativi (180 per i tre anni).

Il corso è un corso di formazione professionale, tipologia 'Formazione Permanente', autorizzato e riconosciuto dalla Regione Lombardia, ai sensi della L.R. 6 agosto 2007, n.19: “Norme sul sistema educativo di istruzione e formazione della Regione Lombardia”. A fine del triennio rilascia un attestato di competenza.

Dalle immatricolazioni A.A. 2018/2019 la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti rilascerà titoli equipollenti alla laurea triennale.

La Scuola ha, tra gli obiettivi principali, l’inserimento dei giovani diplomati e studenti in corso nel settore lavorativo di pertinenza e pone particolare attenzione alla fase di avviamento professionale. Nel piano di studio è possibile, al di fuori del periodo del calendario scolastico o accademico, svolgere tirocini curriculari entro la data di diploma.

Il Servizio Job Placement opera in stretto contatto con le realtà produttive del territorio, con i docenti e con gli studenti per sviluppare, promuovere e intercettare le richieste provenienti dal comparto produttivo dell’audiovisivo, di tirocinanti e professionisti junior. Tali azioni sono finalizzate a determinare l’incontro tra il nostro parco studenti/diplomati e i professionisti del settore, nell’ottica dell’inserimento professionale.

La Scuola detiene una rete di contatti sul territorio nazionale e rileva un cospicuo numero di diplomati presenti nel mercato audiovisivo.
Queste sono alcune realtà con le quali la Scuola ha operato negli ultimi anni: Rai, Sky, Mediaset, Wildside, Groenlandia, Possible Film, Magnolia, Fremantlemedia Italia, Yam112003, Edi Effetti Digitali Italiani, Indiana Production, 3Zero2 SpA, Frenesy Film, Tarpini Production, Filmmaster, HFilms, Maga Animation, The Big Mama, Bananas Media Gut, Balich, Bedeschi Film, Band22, Viacom, Studio Azzurro, Videoproject, Feedback Audiovideo, FilmGood, Showbiz Movies, Rumblefish, You Are, Agis Lombarda.

Corso Cinema Ripresa Fotografia