Il buco Michelangelo Frammartino

Michelangelo Frammartino in concorso alla 78. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

Diplomato presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, in concorso con la regia del film "Il Buco"

In programma per il pubblico il 4 e il 5 settembre 2021

Il nuovo film di Michelangelo Frammartino, ex studente ed ex docente alla Civica Scuola di Cinema, racconta la storia, ambientata nell’agosto del 1961, di un gruppo di giovani speleologi in visita presso l’altopiano calabrese del Pollino e del suo incontaminato entroterra. Quando gli esploratori si immergono nel sottosuolo di un Meridione che tutti stanno abbandonando, scoprono una delle grotte più profonde del mondo, l’Abisso del Bifurto.

"Nel gennaio 2007, il sindaco del paese calabrese dove stavo girando Le quattro volte, mi ha portato a fare un giro del Pollino. “Devi vedere le meraviglie di queste montagne!”, ha detto. Mi ha condotto in una dolina dove si poteva vedere un magro taglio nel terreno. Ero perplesso, deluso. Il sindaco, invece, entusiasta e fiero, ha gettato in quel vuoto un grosso sasso. È stato inghiottito dall’oscurità. Il fondo era così profondo che non si vedeva né si sentiva nulla. Quella scomparsa, quella mancanza di risposta, mi ha dato un’emozione fortissima. Quello strano posto mi è rimasto impresso, richiamandomi a sé anni dopo, per interrogarlo e creare un progetto nel buio silenzioso dell’Abisso del Bifurto." (Michelangelo Frammartino)

Il sito del Festival

Michelangelo frammartino

NEWS CORRELATE

"Il Buco" di Michelangelo Frammartino vince il il Premio speciale della giuria della 78esima Mostra del cinema di Venezia

Diplomato presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, in concorso con la regia del film

Complimenti!

CONTINUA