Naù Germoglio


Nasce a Milano (IT) nel 1973 e lavora nello show business dal 1992. Nell’ormai lontano 1992, dopo il liceo, iniziò a lavorare come assistente di produzione presso la casa di produzione BRW&Partners. Nel 1997 si trasferì a Londra dove approdò a MTV ITALIA e lì rimase per i successivi 8 anni in veste/qualità di producer. Nel 2000 sempre seguendo MTV tornò a Milano e diventò regista di alcuni programmi televisivi della rete. Dal dicembre 2004 ha invece inizio la sua carriera di regista freelance. Dal 2005 al 2012 ha lavorato come regista di progetti televisivi per SKY, LA7, MEDIASET, RAI e DEE-JAY TV. Ha diretto video musicali, tra cui il premiato singolo“50 mila” della cantante Nina Zilli, spot pubblicitari e video arte. Nel 2006 è andato in Vietnam per girare il suo primo documentario pro-social interamente autoprodotto. Da questa passione, negli anni successivi, sono nati altri sei documentari girati attraverso L’Asia e L’Europa. Nel 2008 ha fondato insieme a due cari amici una casa di produzione indipendente: La “NoName”, creata per sviluppare progetti legati a temi sociali.
I lavori sono visibili sul sito web www.nonamesite.eu
Nel 2011 hanno completato il loro primo cortometraggio dal titolo “Looking forward”, realizzato in Nepal e interamente autoprodotto, che nel settembre dello stesso anno a Venezia ha vinto il premio del pubblico del Corriere.it al Circuito-Off Film Festival. Nel maggio 2012 in occasione dei GIOCHI della XXX OLIMPIADE, realizza per SKY ITALIA degli ident dal titolo “Sogno Olimpico” con la Nazionale di Ginnastica Ritmica, Maurizio Felugo (Nazionale di pallanuoto), Elisa Di Francisca (fioretto), Marco Orsi (nuoto) e Carolina Costagrande (Nazionale di pallavolo). Dal 2008 è insegnante di regia TV multi-camera e di produzione televisiva presso la Scuola Civica di Cinema di Milano.