Convenzioni

NEW

Scelta in deroga del medico

Iscrizione temporanea di assistito residente in altra asl/ats


Per garantire la continuità di cura e del rapporto di fiducia, il cittadino che trasferisce la residenza in un altro comune può mantenere l’iscrizione al proprio medico di famiglia.
Il tal caso il cittadino deve compilare presso gli uffici “Scelta e revoca” il modello di “Richiesta in deroga”, corredato da eventuale documentazione sanitaria pertinente e produrre la dichiarazione di accettazione sottoscritta dal medico curante, anche attestata mediante compilazione del riquadro riservato al medico all’interno del modulo “Richiesta in deroga”.

Nel caso in cui un cittadino soggiorni temporaneamente, per un periodo non inferiore ai 3 mesi, nel territorio di un’ATS/ASL diversa da quella di residenza, è possibile chiedere l’iscrizione all’ufficio “Scelta e revoca” di temporanea dimora, con scelta del Medico curante, solo se ricorre una delle seguenti condizioni:
– essere in possesso di esenzione per patologia cronica o invalidità rilasciata dall’ASST/ATS di residenza;
– essere studente;
– svolgere attività lavorativa.
Inoltre, in Regione Lombardia, l’iscrizione temporanea può essere estesa:
– ai cittadini a partire dal compimento del 75° anno di età;
– agli ospiti di comunità protetta;
– ai minori in affido o in attesa di adozione;
– ai familiari a carico di lavoratore (situazione già tutelata anche dal Circolare Ministero della Sanità 11.05.1984 n. 1000.1169).

L’iscrizione temporanea ha validità massima di un anno ed è rinnovabile a cura dell’interessato.

Per ottenere l’iscrizione temporanea occorre recarsi presso gli uffici “Scelta e revoca” con documento d’identità, carta regionale dei servizi/cod.fiscale o tessera sanitaria nazionale, autocertificazione di domicilio, attestazione di revoca del medico nel precedente luogo di residenza e idonea documentazione che attesti una delle condizioni previste.

Il cittadino viene cancellato temporaneamente dall’ASL di residenza e dal proprio medico; la riattivazione dell’iscrizione presso l’ASL di provenienza viene effettuata al rientro nel Comune di residenza, su richiesta dell’interessato.