Viola Prestieri


Viola Prestieri si è diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 1996.

Ha lavorato come organizzatrice collaborando, fra gli altri, con Paolo Sorrentino (L’uomo in più; Le conseguenze dell’amore; L’amico di famiglia; Il divo) e Luca Guadagnino (Io sono l’amore).

A partire dal 2009 ha firmato come produttrice esecutiva importanti film italiani. Possiamo ricordare This Must Be The Place (2011) e La grande bellezza di Paolo Sorrentino, premiato con l’Oscar e il Golden Globe come Miglior Film straniero nel 2014; La doppia ora (2009) di Giuseppe Capotondi; Il ragazzo invisibile (2014) di Gabriele Salvatores e ancora Youth-La giovinezza (2015) di Paolo Sorrentino, fino ai più recenti Ultras (2020) di Francesco Lettieri e Qui rido io (2021) di Mario Martone.

Nel 2013 Viola Prestieri ha prodotto il suo primo film, Miele, esordio alla regia di Valeria Golino. Presentato al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard, Miele ha poi ricevuto anche una candidatura agli EFA come Best European Discovery.

Nel 2015 ha prodotto Per amor vostro di Giuseppe Gaudino, film selezionato in concorso al Festival di Venezia e premiato con la Coppa Volpi a Valeria Golino per la Miglior interpretazione femminile.

Nel 2016 Viola Prestieri è tornata ancora una volta al Festival di Cannes, sempre nella sezione Un Certain Regard, con il film Pericle il nero di Stefano Mordini.

Nel 2017 ha prodotto il documentario di Pappi Corsicato Julian Schnabel: A Private Portrait presentato in anteprima mondiale al Tribeca Film Festival. Lo stesso anno Viola Prestieri ha prodotto Fortunata di Sergio Castellitto, selezionato al Festival di Cannes - Un Certain Regard che ne ha premiato l’attrice protagonista, Jasmine Trinca, per la migliore interpretazione.

Nel 2018 Viola Prestieri ha prodotto Euforia di Valeria Golino, film anch’esso presentato al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard e Dei di Cosimo Terlizzi. Nello stesso anno ha prodotto con Nicola Giuliano, Francesca Cima e Carlotta Calori Loro di Paolo Sorrentino, film presentato in anteprima mondiale al Festival di Toronto.

Successivamente Viola Prestieri ha prodotto la commedia Gli Infedeli di Stefano Mordini e l’horror Il legame, opera prima di Domenico de Feudis. Entrambi i film sono stati distribuiti sulla piattaforma Netflix nel 2020.

Al momento Viola Prestieri sta lavorando a Il filo invisibile di Marco Simon Puccini e sta curando la produzione internazionale di Love&Gelato di Brandon Camp. Entrambi i film verranno distribuiti da Netflix.

Sul fronte della serialità Viola Prestieri è stata la produttrice esecutiva della serie di Paolo Sorrentino The Young Pope, ed è ora impegnata con The Bad Guy che sarà distribuito da Amazon.

Viola Prestieri ha ricevuto una candidatura ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento come Miglior Produttrice per Miele di Valeria Golino.