Paolo Cognetti


Paolo Cognetti (Milano 1978) si è diplomato in Sceneggiatura alla Civica Scuola di Cinema nel 1999. Negli anni successivi, in coppia con Giorgio Carella, ha realizzato diversi documentari, tra cui la serie del 2004 "Scrivere New York", nove ritratti di scrittori newyorkesi. Insieme all'attività di documentarista ha portato avanti quella di scrittore, pubblicando le raccolte di racconti "Manuale per ragazze di successo" (minimum fax 2004) e "Una cosa piccola che sta per esplodere" (minimum fax 2007), due libri di viaggio su New York intitolati "New York è una finestra senza tende" (Laterza 2010) e "Tutte le mie preghiere guardano verso ovest" (Edt 2014), e "A pesca nelle pozze più profonde" (minimum fax 2014), raccolta di meditazioni sulla scrittura di racconti. Il suo unico romanzo, "Sofia si veste sempre di nero" (2012) è stato selezionato al premio Strega e tradotto in diversi paesi, così come "Il ragazzo selvatico" (Terre di mezzo 2012), diario di un eremitaggio in montagna. Vive tra Milano e la Val d'Aosta.