Martina Biagi


Martina Biagi nasce a Fiesole il 30/08/1984. Dopo essersi formata con la produzione indipendente Le cose che so di me di Emiliano Cribari, continua il suo percorso nel settore cinematografico ricoprendo il ruolo di segretaria di edizione collaborando con produzioni come Toro Media, Endemol Shine, Panorama, Aurora, Minerva Pictures e molte altre.

Docente di edizione presso Accademia Cinema Toscana e Master di video editing presso Università di Roma La Sapienza.

È vicepresidente dell’associazione culturale iVisionaria, con sede a Milano, per cui ha ricoperto per anni il ruolo di project manager e per cui ha curato il progetto Io sono – un racconto in parole e immagini sulla trisomia 9 a mosaico – portando alla luce storie riguardanti il mondo ancora poco svelato dei malati rari.

Attraverso un percorso di interviste e ricerca effettuata insieme al fotografo Emiliano Cribari, ha pubblicato un libro fotografico che ha presentato in vari incontri sul territorio italiano.

Nel luglio 2019 ha realizzato un documentario che racconta il suo viaggio e l’incontro con la dottoressa Deborah Bruns, ricercatrice dell’Università di Carbondale (Sud Illinois) ideatrice del Tris Project, il più importante progetto di raccolta dati sulle trisomie 13 e 18 and related disorders.

Il film è un viaggio tra famiglie con figli affetti da anomalie genetiche rare e tra medici che se ne prendono cura. Un road movie dall’Italia al Midwest americano, per dare senso alla casualità della malattia e dignità al tempo di chi la abita.