Giovanni Venosta


Compositore e pianista

Nato a Udine nel 1961, vive a Milano. Si diploma in pianoforte nel 1983. A partire dagli anni’80 realizza insieme a Roberto Musci e Massimo Mariani alcuni dischi di carattere sperimentale per l'etichetta inglese Recommended Records e la canadese Les Disques Victo, ristampati in vinile da Cinedelic e Goodfellas tra il 2018 e il 2020.

Si specializza inoltre nella composizione di colonne sonore per il cinema, la danza e il teatro.

In ambito cinematografico è nota la sua collaborazione con il regista Silvio Soldini, ottenendo alcune nomination al David di Donatello per le colonne sonore di Brucio nel vento (anche candidata ai Globi d'oro), Agata e la tempesta e Giorni e nuvole, più il conferimento del Ciak d'oro per Pane e tulipani e una nomination per il Grande Premio del Cinema Brasiliano per il film Estômago di Marcos Jorge.

Tra gli altri ha anche lavorato con Roberto Faenza, Henrique Goldman, Enrico Pau, Dino e Filippo Gentili, Gianfrancesco Lazotti, Studio Azzurro, Alessandro Amaducci, e l'elvetica La Boite Visual Art con cui, a partire dal 2002, realizza le soundtrack di alcuni documentari e sigle di presentazione dei film in concorso al Locarno Film Festival.

Le colonne sonore sono state pubblicate su cd da CAM, Virgin e Warner.

In ambito concertistico collabora con l'ensemble Sonata Islands di Emilio Galante con cui realizza il progetto “Nippon Eldorado Kabarett”, invitato al Rock In Opposition Festival in Francia nel 2016.

Con lo stesso ensemble nel 2018 pubblica un omaggio al gruppo francese Magma, dal titolo Zeuhl Jazz, entrato al 4° posto nella chart “nu-jazz” di Bandcamp nell’ottobre 2019, fino alla recente uscita dell’album Quasar Burning Bright (2020), frutto della collaborazione tra Sonata Islands Kommandoh e un paio di ex-allievi della Scuola Civica di Musica di Milano, lavori pubblicati entrambi dalla newyorkese Chant records (e dalla italiana ADN).

Ha suonato inoltre le tastiere per 10 anni nella Mamud Band (2010-20), specializzata in repertorio afro-beat pubblicando 3 cd usciti per Felmay, e porta in giro le proprie colonne sonore con un trio in cui militano Giulio Visibelli ai fiati e Alberto Turra alla chitarra.

Insegna stabilmente al corso di laurea di "Musica per immagini" presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e tiene lezioni e seminari sull'argomento presso Università e Conservatori italiani, e al CISA di Locarno (CH).

Ha curato alcune schede per il dizionario dei film Il Mereghetti, e tra il 2017 e il 2019 ha tenuto la rubrica di colonne sonore Sound Trek sul settimanale Film TV.